Correzione: Windows 10 non riconosce il telefono Android

Windows

A volte è necessario collegare il dispositivo Android al computer Windows 10 per trasferire determinati file, ma gli utenti hanno segnalato alcuni problemi con i dispositivi Android e Windows 10. Sembra che Windows 10 non riconosca i dispositivi Android, e oggi siamo andando a vedere come risolvere il problema.

Windows 10 non riconosce il mio dispositivo Android, cosa fare?

Correzione: Windows 10 non riconosce il telefono Android

Soluzione 1 – Controllare le impostazioni di connessione del computer USB

Per trasferire file dal tuo computer, devi connettere il tuo telefono Android come dispositivo multimediale (MTP). Per fare ciò segui questi passaggi:

  1. Sul dispositivo Android, apri Impostazioni e vai a Archiviazione .
  2. Tocca l’ icona più nell’angolo in alto a destra e scegli la connessione USB del computer .

  3. Dall’elenco delle opzioni selezionare Media device (MTP) .

  4. Collega il tuo dispositivo Android al tuo computer e dovrebbe essere riconosciuto.

In alcuni casi, potrebbe essere necessario connettere il telefono Android al computer e passare da un’opzione all’altra diverse volte prima che il computer riconosca il dispositivo Android come dispositivo multimediale.

Soluzione 2: installare il driver del dispositivo USB MTP

A volte il tuo telefono Android non viene riconosciuto a causa di problemi con il driver, quindi potresti provare a aggiornare i tuoi driver. Per farlo, procedi nel seguente modo:

  1. Premere il tasto Windows + X e selezionare Gestione dispositivi dal menu.

  2. Individua il tuo dispositivo Android, fai clic con il pulsante destro del mouse e scegli Aggiorna driver software .

  3. Ti consigliamo di scaricare questo strumento di aggiornamento del driver (sicuro al 100% e testato da noi) per farlo automaticamente.
  4. Fare clic su Cerca il software del driver nel computer .

  5. Ora fai clic su Fammi scegliere da un elenco di driver di dispositivo sul mio computer .

  6. Dall’elenco scegliere MTP USB Device e fare clic su Avanti .
  7. Dopo che il driver è stato installato, il tuo dispositivo Android dovrebbe essere riconosciuto.

Soluzione 3 – Scaricare e installare il Feature Pack multimediale per le versioni N e KN di Windows 10

Abbiamo già detto che per trasferire file dal tuo computer al tuo dispositivo Android devi utilizzare il protocollo MTP. Il protocollo MTP è correlato a Windows Media Player e alcune versioni di Windows 10 non dispongono di Windows Media Player e supporto per tecnologie correlate come il protocollo MTP. Se la tua versione di Windows 10 non riconosce i dispositivi Android, scarica e installa Media Feature Pack per le versioni N e KN di Windows 10 da qui.

Soluzione 4 – Utilizzare un cavo USB diverso

Se non si utilizza il cavo originale fornito con il dispositivo, è consigliabile prendere in considerazione la possibilità di cambiare il cavo USB. In alcuni rari casi, alcuni cavi USB sono progettati per essere alimentati e non per il trasferimento di file, quindi potresti avere uno di quei cavi USB.

Per essere sicuro, prova a utilizzare un cavo USB diverso o prova a connettere il tuo dispositivo Android a un altro computer utilizzando lo stesso cavo USB.

Soluzione 5 – Disinstallare i driver Android

A volte potresti non avere i driver più recenti, oppure i driver potrebbero non essere installati correttamente, quindi per risolvere i problemi con i dispositivi Android e Windows 10, è consigliabile disinstallare i driver Android. Per fare ciò, attenersi alla seguente procedura:

  1. Collega il tuo dispositivo Android al computer e apri Gestione dispositivi .
  2. In Gestione periferiche individua il tuo dispositivo Android. Di solito si trova nella sezione Altri dispositivi o Dispositivi portatili, ma la posizione potrebbe essere diversa sul tuo computer.
  3. Fare clic con il tasto destro del mouse sul dispositivo e selezionare Disinstalla .

  4. Dopo aver disinstallato i driver, scollegare il dispositivo Android.
  5. Riconnettilo di nuovo e attendi che Windows 10 installi nuovamente i suoi driver.
  6. Controlla se il tuo dispositivo Android è ora riconosciuto.

Soluzione 6 – Collegare il telefono Android come dispositivo di archiviazione di massa USB

Per connettere il tuo telefono Android come dispositivo di archiviazione di massa USB, procedi nel seguente modo:

  1. Sul tuo telefono vai su Impostazioni> Altre impostazioni .
  2. Scegli le utility USB e tocca Connetti Storage al PC .
  3. Potrebbe essere richiesto di scollegare e collegare il dispositivo Android per installare i driver necessari. Inoltre, potrebbe essere richiesto di disattivare il debug USB.
  4. Dopo aver completato tutti i passaggi, controlla se il tuo telefono Android è riconosciuto.

Soluzione 7 – Abilita il debug USB

Gli utenti hanno segnalato che l’abilitazione del debug USB può a volte aiutare con questo problema. Per abilitare il debug USB sul tuo telefono Android, procedi come segue:

  1. Vai su Impostazioni e tocca Opzioni sviluppatore .
  2. Se si riceve un messaggio di avviso, fare clic su OK .
  3. Ora è necessario abilitare le Opzioni sviluppatore e controllare il debug USB .
  4. Dopo che viene visualizzato il messaggio di avviso, fare clic su OK per chiuderlo.

Se utilizzi Android 4.2 o versione successiva, l’opzione di debug USB potrebbe essere nascosta sul tuo dispositivo. Per abilitare il debug USB, segui questi passaggi:

  1. Vai su Impostazioni e tocca Informazioni sul telefono .
  2. Scorri fino a Numero build e toccalo sette volte.
  3. Dopo averlo fatto, sarai in grado di attivare Debug USB .

Dopo aver abilitato il debug USB, controlla se il tuo telefono Android è riconosciuto.

Soluzione 8 – Attivare la modalità aereo

Se Windows 10 non riconosce il tuo telefono Android, potresti voler attivare la modalità aereo. Gli utenti hanno riferito che dopo aver attivato la modalità Aereo, il tuo telefono Android verrà riconosciuto dal tuo computer e sarai in grado di trasferire i file senza problemi. Dopo aver terminato il trasferimento dei file, basta disattivare la modalità aereo.

Come puoi vedere, questa è una soluzione semplice, quindi potresti volerlo provare.

Soluzione 9 – Riavviare il telefono in modalità ODIN

Questa soluzione si applica solo ai dispositivi Samsung, poiché sono gli unici dispositivi con accesso alla modalità ODIN. Dobbiamo avvertirti che la modalità ODIN è responsabile per il flashing del tuo telefono Android, e se non stai attento, puoi causare danni permanenti al tuo telefono.

Per accedere alla modalità ODIN, effettuare le seguenti operazioni:

  1. Tenere premuto Volume giù + Home + Accendere per accendere il telefono.
  2. Premere Volume su .
  3. Collegare il telefono al PC e lasciare installare i driver necessari.
  4. Rimuovere la batteria del telefono e avviare il telefono normalmente.
  5. Verifica se il tuo telefono Android è ora riconosciuto da Windows 10.

Soluzione 10 – Installare il software KIES / utilizzare le porte USB 2.0

Se il tuo telefono Android non viene riconosciuto da Windows 10, è possibile scaricare il software KIES. Dobbiamo ricordare che l’installazione del software KIES funziona solo per i dispositivi Samsung.

Gli utenti hanno anche riferito che collegare il tuo telefono Android alla porta USB 2.0 invece della porta USB 3.0 del tuo computer risolve i problemi con Windows 10.

Soluzione 11 – Reinstallare l’interfaccia ADB composita

A volte, Windows 10 non riconosce il tuo telefono Android a causa di problemi con l’interfaccia ADB Composite Android. Se il tuo dispositivo non viene riconosciuto da Windows 10, puoi reinstallarlo. Per fare ciò segui questi passaggi:

  1. Apri Gestione dispositivi e individua l’ interfaccia ADB Composite Android . A volte questo dispositivo potrebbe avere un nome diverso, ad esempio ACER Composite ADB Interface, quindi guarda attentamente.
  2. Una volta trovata l’ interfaccia ADB Composite, fare clic con il pulsante destro del mouse e selezionare Disinstalla .
  3. Assicurati di selezionare Disinstalla il software del driver per questo dispositivo .
  4. Riavvia il computer e ricollega il tuo dispositivo Android. Controlla se il tuo dispositivo è riconosciuto. Se non lo è, vai al passaggio successivo.
  5. Scarica Driver USB da Google ed estrailo sul tuo computer. Ricorda la posizione dell’estrazione perché ne avrai bisogno in seguito.
  6. Apri Gestione dispositivi . Fai clic sul pulsante Scansione per modifiche hardware .

  7. Trova l’ interfaccia ADB composita e fai clic con il pulsante destro del mouse.
  8. Scegli Aggiorna software driver .

  9. Fare clic su Cerca il software del driver nel computer .

  10. Trova il percorso in cui viene estratto il driver USB di Google e seleziona l’opzione Includi sottocartelle .

  11. Fare clic su Avanti per installare il driver.
  12. Apri il prompt dei comandi come amministratore . Puoi farlo premendo il tasto Windows + X e scegliendo Prompt dei comandi (Admin) dall’elenco.

  13. All’avvio del prompt dei comandi, digitare le seguenti righe e premere Invio dopo ogni riga:
    • adb kill-server
    • adb start-server
    • dispositivi adb
  14. Raccomandiamo inoltre vivamente il Driver Updater di TweakBit (approvato da Microsoft e Norton) per scaricare automaticamente tutti i driver obsoleti sul PC. Ti aiuterà a proteggere il tuo PC da danni permanenti scaricando e installando le versioni sbagliate del driver.

Questa soluzione funziona con Android 5.0 e dispositivi più recenti, ma dovrebbe funzionare anche con versioni precedenti di Android.

Alcuni utenti hanno segnalato che non è necessario scaricare Driver USB da Google e che questo problema è stato risolto nella maggior parte dei casi semplicemente seguendo i primi quattro passaggi di questa soluzione.

Soluzione 12 – Riavviare il dispositivo Android

A volte la soluzione migliore è la più ovvia, e alcuni utenti hanno riferito che dopo aver riavviato il proprio dispositivo Android è stato riconosciuto con successo da Windows 10, quindi non farà male che ci provi.

Soluzione 13 – Collegare il telefono direttamente al computer

Alcuni dispositivi USB potrebbero non essere riconosciuti se li si collega a un hub USB e questo è un problema relativamente comune.

Gli utenti hanno segnalato che i loro determinati dispositivi, come il telefono Android o il disco rigido esterno, non vengono rilevati se sono collegati a un hub USB. Se utilizzi un hub USB, scollega il tuo telefono Android e collegalo direttamente al computer per risolvere il problema.

Soluzione 14 – Eliminare la cache e i dati per l’applicazione di sistema di archiviazione esterna e di archiviazione multimediale

Questa soluzione funziona su dispositivi Android 6, ma se hai una versione precedente di Android puoi provarla pure. Per eliminare la cache e i dati per l’archiviazione esterna e l’app di memorizzazione multimediale, effettuare le seguenti operazioni:

  1. Apri le impostazioni del telefono e vai su App .
  2. Tocca i punti nell’angolo in alto a destra e seleziona Mostra app di sistema .
  3. Seleziona l’ app di archiviazione esterna e archiviazione multimediale ed elimina la cache e i dati .
  4. Dopo aver eliminato la cache e i dati, riavvia il telefono e collegalo di nuovo al PC.

Soluzione 15 – Provare a sincronizzare il telefono Android con il PC con un’app di terze parti

Questo non è il Santo Graal, ma per alcuni utenti ha funzionato. È sufficiente installare un’app di sincronizzazione che potrebbe consentire al PC di riconoscere il telefono a causa delle sue funzionalità.

Ti consigliamo di scaricare i seguenti strumenti per assicurarti che il tuo PC riconosca sempre il tuo dispositivo Android:

  • WonderShare MobileGo (versione gratuita download *)
  • Syncios * (download versione gratuita)

    * Nota: il download inizierà immediatamente dai siti ufficiali

Queste sono tra le migliori app sul mercato. Sincronizzano e trasferiscono i dati da Android e iOS a PC. Scaricalo e prova a sincronizzare il telefono con il computer.

Esistono molti motivi per cui Windows 10 non riconosce il tuo dispositivo Android e, nella maggior parte dei casi, il problema è stato risolto scaricando Media Feature Pack per Windows 10 o aggiornando i driver. Speriamo che le nostre soluzioni siano state utili per te e che tu sia riuscito a risolvere questo problema. Se qualcuno di loro ha funzionato, sentiti libero di dare un feedback nella sezione dei commenti.

Articoli Correlati

{{#valori}}

{{}} Entity.label

{{post.title}} {{/ values}} {{#values}}

{{}} Entity.label

{{post.title}} {{/ values}}

{{#valori}}{{post.title}} {{/ values}} {{#values}}{{post.title}} {{/ values}}