Apple supporterà Thunderbolt sui suoi futuri Mac basati su ARM

Windows

[ad_1]

Questo sito può guadagnare commissioni di affiliazione dai link in questa pagina. Termini di utilizzo.

Quando Intel ha annunciato ieri Thunderbolt 4, una delle domande era se aziende come AMD sarebbero state in grado di utilizzare lo standard. La diapositiva di Intel, copiata di seguito, implica che la tecnologia Intel VT-d è necessaria per implementare TB4, a causa della necessità di “protezione DMA (Direct Memory Access) basata su Intel VT-d”.

L’implicazione di ciò, logicamente, è che Thunderbolt 4 è una tecnologia solo Intel. Questo potrebbe essere il piano di Intel per ora, ma chiaramente non è il piano a lungo termine. Apple ha già dichiarato che continuerà a supportare Thunderbolt sui futuri sistemi Mac, anche dopo il passaggio al proprio silicio.

Intel-TB4-4

“Più di dieci anni fa, Apple ha collaborato con Intel per progettare e sviluppare Thunderbolt, e oggi i nostri clienti apprezzano la velocità e la flessibilità che offre a ogni Mac. Rimaniamo impegnati per il futuro di Thunderbolt e lo supporteremo nei Mac con Apple silicio”, ha detto un portavoce di Apple a The Verge.

Dato che Apple dovrebbe continuare ad aggiornare i suoi prodotti x86 fino a quando il silicio ARM non sarà pronto per la spedizione e che la prossima piattaforma Tiger Lake di Intel presenterà TB4, possiamo logicamente supporre che Apple distribuirà di nuovo Thunderbolt, anche se potrebbe teoricamente scegliere di utilizzare invece TB3 .

Ci sono un paio di modi diversi in cui Apple e Intel potrebbero gestirlo. Non è chiaro se ci siano controller Thunderbolt di terze parti in fase di sviluppo, ma Apple ha co-sviluppato la tecnologia con Intel per cominciare e avrebbe potuto garantire i termini di licenza per progettare la propria soluzione.

In alternativa, è possibile che Intel e Apple firmino una sorta di licenza tecnologica, consentendo l’implementazione della protezione DMA che Intel applica tramite VT-d su un futuro chip ARM Apple o su un processore di sicurezza specializzato come il T2. Questo tipo di accordo è abbastanza comune quando le aziende tecnologiche si alleano per lavorare insieme e non c’è motivo per cui Intel e Apple non possano raggiungere un accordo. Infine, Apple potrebbe semplicemente continuare ad acquistare controller Thunderbolt da Intel. Questa sarebbe l’opzione più semplice e diretta.

Apple sta facendo la mossa giusta, qui. Mentre il Mac Pro del 2013 potrebbe non aver mai venduto così bene, Apple ha costruito quei sistemi esplicitamente attorno alla promessa che Thunderbolt sarebbe stata un’interfaccia di lunga durata. Molti degli array di archiviazione e dei box eGPU che utilizzano Thunderbolt sono prodotti premium, con una lunga durata prevista. Scaricare lo standard entro i prossimi due anni, senza preavviso o sostituzione, sarebbe una mossa ostile al cliente in un momento in cui Apple ha bisogno che i suoi clienti si fidino della propria tabella di marcia e dei piani a lungo termine per il futuro. La decisione di allontanarsi da x86 è epocale e rischia di indebolire la quota di mercato dell’azienda se i clienti apprezzano la compatibilità di Windows più di qualsiasi vantaggio Apple costruisca nei suoi prossimi SoC ARM. Meno periferiche le persone devono sostituire, meglio è.

Ora leggi:


[ad_2]

Source https://www.extremetech.com/computing/312546-apple-will-support-thunderbolt-on-its-future-arm-based-macs